.
Annunci online

 
bushido 
la via del guerriero
<%if foto<>"0" then%>
Torna alla home page di questo Blog
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  viola dalla rabbia
salutare
acidella
non è affatto mezza
poetica
non chiedetele come è Mombasa
barista
piccola e nera
estremista di qua
romana che ama Milano
sfortunello ma simpatico
  cerca

Prima delle discendenze e degli uomini,
riluttanti a svanire,
si disperdono i fiori
con la bufera che soffia nella notte




Honneur et fidelitè


 

Diario | Cattivi Maestri |
 
Diario
101993visite.

10 febbraio 2009

Madonna quanto tempo.....!!!!!

Quasi non mi ricordavo più di avere questo blog, eppure c'era un tempo dove quasi quotidianamente sprecavo tempo e spazio sul web per regalare perle di saggezza che aihmè venivano perlopiù ignorate. 

Che ci volete fare io ci ho provato a rendere il mondo migliore, purtroppo tutti i miei due fedeli lettori non mi hanno mai dato ascolto.

Ma è tempo di riprovarci, forse.

Se anche uno solo di voi che mi leggerà, farà una cosa assolutamente stupida e senza senso nel corso della giornata grazie a me, o anche grazie a qualcun altro, ebbene sarò soddisfatto e avrò raggiunto il mio scopo !!!!


A presto, miei cari !!




permalink | inviato da bushido il 10/2/2009 alle 9:40 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa

3 ottobre 2007

Altro che Paperopoli, la vera storia di Paperino e company...

L'altro giorno ero dal dentista,  dovendo aspettare che finisse con il paziente precedente mi sono messo a leggere Topolino.  Lasciando da parte il discorso di quanto ormai sia diventato osceno (3 storie a puntate e un mare di pubblicità) mi è ritornata alla mente l' atavica domanda.

Ma Qui Quo Qua di chi sono figli ?

Girovagando su siti inglesi ho scoperto questa e molte altre verità.

Innanzitutto i nomi di tutti i personaggi originali secondo me fanno molto più ridere.

Mentre molti sanno che Paperino è nato come Donald Duck,  altri sono insospettabili:

Zio Paperone -  Scrooge McDuck

Paperina - Daisy Duck

Qui Quo e Qua - Huey Dewey and Louie

Ciccio - Gus Goose

Nonna Papera -  Elvira Coot aka Grandma Duck

Paperoga - Fethry Duck

Banda Bassotti - The Beagle Boys

Gastone - Gladstone Gander

Archimede Pitagorico - Gyro Gearloose

L'unico a mantenere il nome originale è stato l'odiato rivale di Paperone, Rockerduck

La città di Paperopoli è in realta Duckburg.

Ma veniamo alla storia di Qui, Quo Qua.

In realtà nelle primissime strisce Disney,  si vedeva la madre dei paperi, tale Della Duck, portare a casa del fratello Donald Duck (Paperino appunto)  i suoi figli, in quanto il padre di questi (generico Duck mai menzionato per nome) era costretto in ospedale per una lunga riabilitazione a causa dei guai combinati proprio dai disgraziatissimi Quii, Quo, Qua. 

La custodia dei nipoti doveva durare solo qualche giorno, in realtà non si è più avuto notizia nè di Della, nè del povero padre papero, che li hanno di fatto abbandonati.   Pensate un po' che razza di rompiballe dovevano essere quegli stramaledetti paperi !!!!




 




permalink | inviato da bushido il 3/10/2007 alle 9:8 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa

14 settembre 2007

Prima o poi ritorno......

Osti son già tre mesi che non posto più nulla,  e prima ancora non è che fossi particolarmente prolifico.

Che ci volete fare, il lavoro è aumentato moltissimo, la voglia di scrivere su sto coso sempre più incasinato è invece scemata, cose da dire non ne ho mai avute molte....

Però vabbè ogni tanto è giusto rifarsi sentire, dare un segno di vita, ecco in sintesi cosa è successo negli ultimi 90 giorni:

- ho corso poco
- sono stato in vacanza in Repubblica Dominicana ed ho visto (da molto lontano) l'uragano Dean
- sono peggiorato dal punto di vista fisico e mentale
- mi sono infortunato correndo
- sono invecchiato di 3 mesi
- ho richiesto a 200 paesi del mondo la cittadinanza onoraria perchè ormai quello che rimane dell'italietta mi fa sempre più schifo
- ancelotti è un ciccione bastardo e ronaldo lo segue a ruota
- eia eia alalà





permalink | inviato da bushido il 14/9/2007 alle 14:41 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa

19 giugno 2007

Lost - Spoilers

Ebbene si, anche io ho finito di vedere la terza stagione di Lost.  Siccome le grandi domande che tutti si pongono non  hanno avuto alcuna risposta, ma anzi sono, se possibile aumentate, ecco che vi darò io delle anticipazioni sulla 4 stagione.

Innanzitutto non sarà ovviamente l'ultima, sono in programma altre 3 stagioni per un totale di 48 episodi, quindi il finale non si avrà prima del 2010.

Ma ecco le anticipazioni, mi raccomando se non avete ancora visto la terza serie non leggete oltre........





Jack Shepard è omosessuale, è innamorato follemente di Kate ma solo perchè è un noto travone australiano;  Sawyer è un prete,  Walt non è un bambino ma un nano superdotato; gli "Others"  sono tutti interisti che in seguito ad un esperimento hanno provato a trasferirsi su un isola deserta per organizzarsi in proprio la coppa dei campioni e vincerla finalmente,  ma non ce la faranno nemmeno li, perchè troveranno delle forze ostili milaniste. 


Basta, vi ho già svelato troppo, comunque il finale della terza serie che tutti dicevano fantastico a me è sembrato una cagata pazzesca e mi ha lasciato un po' di amaro in bocca, seriamente gli autori hanno confermato che sarà solo il primo di una lunga serie di flash forward che vedremo nelle prossime stagioni.

P.S.

Posso dire che la nuova piattaforma mi fa abbastanza schifo ?  La trovo molto poco user friendly, è complicato loggarsi, navigare tra gli altri siti preferiti, è tutto molto complesso a parte postare.




permalink | inviato da bushido il 19/6/2007 alle 9:51 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa

1 giugno 2007

Back from.....Concorezzo !!!!

Ehehehe lo so,  sono assente negli ultimi tempi, ma il lavoro è clamorosamente aumentato e non ho mai un minuto di tempo; alla sera non se ne parla nemmeno di mettermi davanti al PC quindi il blog ha sofferto un po'; mi dispiace per i miei lettori, tutti e tre,  per tutti gli altri ovviamente non cambia nulla, non mi leggevano prima, non hanno alcun motivo per leggermi ora.

Gli allenamenti sono ripresi anche se ormai la voglia di allenarsi in mancanza di sfide stimolanti (che si ripresenteranno a settembre-ottobre) latita un pochino.

Domenica scorsa gita-corsa in compagnia di tutto il gruppone a Concorezzo, dove si è corsa una garetta sui 16 km.

Eccoci qui alla partenza con tutto il gruppo vacanze, si possono scorgere il mitico Pedax alle mie spalle (che ha corso, o meglio camminato) per 6 km;  e  la veloce Fabiana alla mia sinistra che è arrivata 4a assoluta fra le donne (e comunque 2 minuti dopo di me, giusto per precisare eheheheh)




ed ecco invece l'arrivo solitario.....





Domani sveglia ore 6.00  per andare a correre la mezza maratona di Vercelli, ehhhh è una dura vita quella del runner !!!!!





permalink | inviato da il 1/6/2007 alle 11:14 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa

2 maggio 2007

Back from Vienna



Questa è stata la partenza della Vienna City Marathon di domenica scorsa.

Nonostante tutto ho preso il via, sfidando la sorte avevo deciso di affrontare la mezza maratona.

Nelgi ultimi due mesi non avevo praticamente corso, e quindi anche solo i 21,097 km apparivano come un'impresa titanica.  Però  un po' il bel tempo, un po' la bellezza della città, un po' la voglia di correre comunque, uniti alla mia solita incoscienza,  ed eccomi alla partenza.

Innanzitutto l'organizzazione davvero austriaca, tutto preciso tutto perfetto,  la partenza vicino alla metropolitana, il deposito borse preciso e veloce, gentilissime hostess che ti rifornivano d'acqua prima della partenza, insomma il paradiso del runner.

Scopro tra la folla prima del via una maglia del  Road Runners Club Milano (società  per la quale corro) e si fanno due parole prima del via, poi la partenza alle 9.00 precise.

Fa caldo e non sono allenato quindi parto pianissimo, ci sono migliaia di persone che corrono (circa 30.000 tra maratona, mezza maratona e maratona a staffetta) e migiaia di persone sul percorso che ti incitano;  anche qui è una vera festa, come è dappertutto tranne che in Italia, dove  si formano code di automobilisti infuriati che strombazzano e ingiuriano chi corre.

Nonostante l'andatura lenta i primi dolori muscolari compaiono attorno al 15 esimo km,  troppo lunga l'inattività per non risentirne,  ma  il percorso che si snoda per la città è talmente bello che non ci si può assolutamente fermare.

Arrivo così alla Heldenplatz (la bellissima piazza degli Eroi) e chiudo la mia mezza maratona in 1 ora 54 minuti e 36 secondi (10 minuti abbondanti in più del mio personale),  in 2176 posizione, distrutto ma felicissimo.

Fino a qualche giorno fa ci avevo rinunciato completamente, per cui anche solo finirla è stato per me un grande successo,  la cosa + importante è che sono tornato a correre.

Poi magari vi racconterò della civiltà dei viennesi, della pulizia delle strade, dei biglietti sui mezzi pubblici che non si obliterano perchè è scontato che tu ce l'abbia e via dicendo; senza dimenticare il fantastico Fiakergoulasch  da Leupold.




permalink | inviato da il 2/5/2007 alle 9:46 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa

24 aprile 2007

Oggi sono di ottimo umore....

c'è il sole,  ho ripreso a corricchiare, nel week end andrò a Vienna a fare il turista, stasera gioca il Milan ed è in programma una cena con amici, insomma va tutto benissimo.

Certo, matematicamente non è che potrà esserci sempre il sole, quindi è probabile che nei prossimi giorni piova,  poi corricchiare è una parola grossa, sono grasso come un maiale ripieno, mi trascino per qualche km; senza contare che a Vienna dovevo correre la maratona e invece mi ingozzerò di wurstel a causa di questa merda di infortunio;  stasera poi magari perdiamo 7-0 e ci saranno almeno due interisti a cena che guferanno, uno dei quali mi sta pure sulle palle.


Vaffanculo, lo sapevo che non dovevo scrivere sul blog oggi, mi sono rovinato la giornata.




permalink | inviato da il 24/4/2007 alle 11:3 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

13 aprile 2007

Vacanze estive, che stress.....

Ovviamente non per me ma per il mio agente di viaggi di fiducia.

Posto che poveraccio il 99% delle volte mi faccio fare mille preventivi e poi prenoto un bel fai da me seguendo le sue indicazioni (e risparmiando un bel 30%)  quindi dovrebbe odiarmi a sufficienza.

Ma siccome ho la parlantina sciolta e lui è di una gentilezza estrema ogni volta mi da retta e gli rendo la vita impossibile.

Ieri sera mi reco alla sua agenzia e gli dico:

"Caro Fede, vorrei alcune idee per una vacanza estiva,  alle condizioni più difficili ovvero:
- due settimane (anche 3) ad agosto
- non in Italia che mi fa schifo
- non in Europa che sono già stato dappertutto ed è piena di italiani
- togli tutti i posti in cui sono già stato, che finche si può se ne cercano di nuovi
- niente villaggi, club vacanze e via discorrendo perche solitamente frequentati dai peggiori italiani della storia
- ovviamente con un budget piuttosto contenuto"

Lui dopo un primo momento di scoramento ha iniziato a scartabellare cataloghi, proposte e a navigare in Internet.

Mi ha fatto alcune proposte, ma i prezzi sono proibitivi.

Ormai con meno di 2.500 euro (a testa due settiamane) non vai da nessuna parte (decente)

Cazzarola sono (in due) DIECIMILIONI del vecchio conio, un casino di soldi.

Comunque mi sono impuntato su sto posto qui:




Una bella nazione di cui ho visto solo la capitale di passaggio, ma che merita più attenzione.

Sarà comunque un salasso ma si sa, sono un brillante.....

 




permalink | inviato da il 13/4/2007 alle 12:35 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa

11 aprile 2007

Ego smisurato

Facendomi gli auguri di Pasqua, due mie amiche a distanza di qualche ora mi hanno fatto notare che dovrei dare una limata al mio ego, secondo loro (ed altri) alquanto smisurato.

Non saprei, ammetto di avere una altissima considerazione di me stesso,  una lievissima sensazione di onnipotenza, e la certezza di avere sempre ragione,  ma credo dipenda dal fatto che la mia straordinaria intelligenza mi permetta di analizzare molto più compiutamente ed in maniera oggettiva le varie situazioni che la vita presenta, ivi compresa quindi la mia persona nel suo complesso.

I maligni sostengono che tutto ciò in realtà derivi dalla caduta del seggiolone avvenuta in tenera età, ma sono i commenti di microcefali mononeuronici che lasciano il tempo che trovano.

Quest'aurea di santità che mi pervade, mi permette di vivere ad un livello che voi umani difficilmente riuscirete a raggiungere, ovvero quello di vivere quella che io chiamo consapevolezza dogmatica.

Io non parlo, declamo;  io non discuto, ordino; io non dico bugie, sta a voi, nel caso, modificare la realtà al mio volere.

Ora, miei cari inferiori, vi devo salutare, devo prendere il Prozac e mi rimettono la camicia di forza....







permalink | inviato da il 11/4/2007 alle 12:19 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa

6 aprile 2007

Sono particolarmente irritabile.....

.. ho visto un nuovo fisioterapista, che mi ha sbloccato l'aduttore facendomi un male cane e mi ha prescritto 15 giorni di riposo.

Mi ha detto anche che sono un coglione,  io mi sono offeso dicendo che da sempre voto la destra più estrema, ma lui ha detto che non è per le convinzioni politiche,  bensì perchè secondo lui quel dolore che sentivo sotto il gluteo altro non era che uno stiramento.  Sarebbe passato con una settimana di riposo totale, meglio a letto, invece io ci ho corso una mezza maratona.

Il risultato è che ho incasinato pesantemente tutta l'area,  ho creato scompensi di postura che praticamente andavano ad infiammare di volta in volta, l'anca, il bicipite femorale e gli aduttori.

Comunque capisco che dei miei problemi medici a chi legge freghi meno di zero, quindi inserisco una donna poco vestita per attirare audience.



Si tratta di Eva Longoria, ovvero della Signora Solis di Desperate Housewives

Ieri sera grande spettacolo all'Agora, dove i Vipers Milano hanno impattato la serie di finale del campionato italiano di Hockey su Ghiaccio.   Grande vittoria con risse e sangue, l'hockey spaghetti come piace a me, bello pesante.     Anche il Pedax ne è rimasto colpito.

Per il week end vista la depressione andrò in montagna a meditare, ma parto domani,  giusto per mangiare l'agnello pasquale, che spero di sgozzare personalmente.  In realtà non mi piace nemmeno, ma penso di filmare il tutto e mandarlo a Licia Colò con un bel rutto post pranzo come finale per l'interessante documentario.






permalink | inviato da il 6/4/2007 alle 11:5 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
sfoglia
ottobre